C_126 ALU Valutazioni anno scolastico 2019/2020

logo RI

 Istituto Tecnico Statale di Chiavari
"In memoria dei morti per la patria"

Amministrazione,Finanza, Marketing. Costruzioni,Ambiente,Territorio


 

 

Agli alunni

Alle loro famiglie

Ai docenti

 

Comunicazione n. 126/ALU

Comunicazione n. 154/DOC

Oggetto: valutazioni anno scolastico 2019/2020

Come ben noto ci stiamo accingendo a concludere un anno scolastico molto particolare che, per ragioni emergenziali, ha imposto l’utilizzo di una didattica diversa da quella alla quale siamo abituati e che, inevitabilmente, ha inciso sulla metodologia del processo valutativo degli studenti.

Il Ministero dell’istruzione, con ordinanza n. 11 del 16 maggio 2020, ha disciplinato la valutazione finale degli alunni e dato le prime disposizioni per il recupero degli apprendimenti. Per le classi non terminali (le quinte) si prevede che il Consiglio di Classe proceda alla valutazione degli alunni sia per l’attività didattica in presenza sia per quella a distanza utilizzando la classica valutazione in decimi. Chiaro è che i metodi di valutazione utilizzati dai Docenti non terranno in considerazione solo gli apprendimenti in senso stretto (i contenuti, le abilità e le competenze) ma bensì dovranno ampliare l’oggetto di valutazione ai processi di apprendimento soprattutto per le attività svolte a distanza. La valutazione dovrà essere necessariamente estesa alle modalità con cui uno studente ha partecipato alle attività svolte e all’impegno profuso, al rispetto delle consegne, al comportamento tenuto durante le lezioni on line.

In questo contesto il voto in decimi, seppur sintesi finale obbligata da disposizione di legge, attenua il suo significato di valutazione “giusta o sbagliata” rispetto a un compito ma diventa un indicatore ben più ampio e collegato a molteplici aspetti. Per questo motivo, oltre che per ragioni più strettamente giuridiche, la scuola non ha ritenuto corretto inserire, sino ad oggi,voti numerici su Argo relativi alle attività svolte durante il periodo di sospensione delle attività didattiche.

Si specifica, inoltre, che gli alunni saranno tutti ammessi alla classe successiva, in deroga alle disposizioni vigenti, a meno che il Consiglio di Classe non sia in possesso di alcun elemento valutativo relativo all’alunno, per cause non imputabili alle difficoltà legate alla disponibilità di apparecchiature tecnologiche ovvero alla connettività di rete, bensì a situazioni di mancata o sporadica frequenza delle attività didattiche, perduranti e già evidenziate nel trimestre prima della sospensione.

Per quanto riguarda lo scrutinio finale i voti saranno, appunto, espressi in decimi, ancorché inferiori a sei. Nel caso di media inferiore a sei decimi per il terzo o il quarto anno, è attribuito un credito pari a sei, fatta salva la possibilità di integrarlo l’anno successivo con un recupero documentato. Per gli alunni ammessi alla classe successiva in presenza di votazioni inferiori a sei decimi, il consiglio di classe predisporrà un piano di recupero. Le modalità operative, ad oggi non note, saranno comunicate appena disponibili.

Gli studenti delle classi quinte, che saranno valutati con i criteri sopra indicati, saranno tutti ammessi all’Esame di Stato 2020 con un credito massimo di 60 punti (O.M. 10 del 16 maggio 2020) che sarà opportunamente riparametrato dal Consiglio di Classe in base alle tabelle di conversione indicate nell’ordinanza.

Chiavari, 19/05/2020

Il Dirigente scolastico
prof. Giovanni Vallebona

(Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.L.vo n. 39/1993)

 

 

 

 

 

 


Viale Millo 1– 16043 Chiavari (Genova)

Tel.0185325003

E-mail: getd03000v@istruzione.it  PEC: getd03000v@pec.istruzione.it

Sito Internet: http://www.itchiavari.gov.it

Politica di uso dei Cookie da parte di questo sito

La presente informativa privacy è redatta in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonché a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie. Cliccando su "OK" o proseguendo la navigazione accettate la nostra politica che potete leggere integralmente cliccando su "Leggi". Se non siete d'accordo lasciate questa homepage e nessun cookie vi verrà rilasciato.