C_136 ALU Lavoratori fragili

logo RI

 Istituto Tecnico Statale di Chiavari
"In memoria dei morti per la patria"

Amministrazione,Finanza, Marketing. Costruzioni,Ambiente,Territorio


 

 

Agli alunni

Alle loro famiglie

A tutto il personale

 

Comunicazione n. 136/ALU

Comunicazione n. 175/DOC-ATA

Oggetto: Aggiornamento sul tema lavoratori con particolari fragilità e rischio COVID-19 e procedura da seguire

In concomitanza con la proroga dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 al 15 ottobre 2020, fissata con Delibera del Consiglio dei Ministri del 29 luglio 2020, il Governo, con decreto-legge n. 83 del 30 luglio 2020, ha contestualmente prorogato alla medesima data del 15 ottobre p.v. l’efficacia di una serie di disposizioni e di misure già adottate in precedenza per contrastare e contenere la diffusione del virus.

La presente comunicazione è a ulteriore stimolo e sensibilizzazione dei lavoratori e soggetti a questi equiparati ai sensi della normativa vigente sul tema delle condizioni di fragilità e/o ipersuscettibilità per COVID-19.

Viste le attuali disposizioni normative relative alla limitazione del lavoro agile per la pubblica amministrazione con l’obiettivo di pervenire alla progressiva riapertura di tutti gli uffici e soddisfare le esigenze dei cittadini e delle imprese connesse al graduale riavvio delle attività produttive e commerciali, è importante illustrare qui la situazione in essere e dare a tutti i dipendenti ed  alunni le indicazioni su quali procedure seguire se dovessero trovarsi in situazioni di necessità.

A oggi i dati epidemiologici rilevano una maggiore “fragilità” nelle fasce di età più elevate della popolazione e soggetti affetti da patologie croniche importanti, stati d’immunodepressione congenita o acquisita e da co-morbosità sono più a rischio di sviluppare forme gravi di COVID-19. A titolo esemplificativo le principali malattie croniche statisticamente associate ai casi mortali correlati alla malattia COVID-19 finora registrati sono rappresentate da malattie cardio-circolatorie e diabete mellito non compensati dalla terapia seguita, patologie oncologiche, malattie croniche delle basse vie respiratorie, malattie cerebrovascolari, demenze o malattia di Alzheimer e obesità (per maggiori dettagli si rimanda al link del Ministero della Salute 22/07/20 http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua =italiano&id=5416&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto).

Tutto quanto sopra premesso, si ricorda che è diritto del dipendente nonché dell’alunno che dovesse trovarsi in una delle suddette condizioni, di richiedere una visita presso il medico competente dell’I.T. In memoria dei morti per la Patria al quale presentare l’eventuale sussistenza di condizioni patologiche supportata da documentazione sanitaria. La situazione sarà valutata in relazione a quanto disposto dalla normativa vigente e riportato da Società scientifiche accreditate e di riferimento in tema di salute e sicurezza sul lavoro (https://www.siml.it/post/il-rientro-al-lavoro-dei-soggetti-fragili).

Le segnalazioni e la richiesta di valutazione medica da parte del Medico Competente devono essere inoltrate direttamente al dirigente scolastico (da parte di docenti e/o alunni) o al DSGA (da parte degli ATA).

A seguito della visita e valutazione del Medico Competente il lavoratore potrà essere esonerato dal servizio parzialmente o in toto fino al 15 ottobre p.v. ma, a oggi, non si hanno comunicazioni su come procedere oltre tale data e se o in quali modalità saranno possibili eventuali esoneri e/o variazioni di mansioni. Per quanto riguarda gli alunni invece sarà la scuola a stabilire una procedura ed un protocollo che terrà conto della situazione sanitaria in essere. 

In attesa di ulteriori indicazioni ministeriali si ricorda e ribadisce che l’I.T. In memoria dei morti per la Patria, con il supporto dei suoi professionisti, continua ad essere impegnato nel garantire le condizioni di lavoro e frequenza più idonee e sicure nel pieno rispetto della privacy dei propri dipendenti e/o fruitori.

Chiavari, 27/08/2020

Il Dirigente scolastico
prof. Giovanni Vallebona

(Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.L.vo n. 39/1993)

 

 

 

 

 

 


Viale Millo 1– 16043 Chiavari (Genova)

Tel.0185325003

E-mail: getd03000v@istruzione.it  PEC: getd03000v@pec.istruzione.it

Sito Internet: http://www.itchiavari.gov.it

Politica di uso dei Cookie da parte di questo sito

La presente informativa privacy è redatta in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonché a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie. Cliccando su "OK" o proseguendo la navigazione accettate la nostra politica che potete leggere integralmente cliccando su "Leggi". Se non siete d'accordo lasciate questa homepage e nessun cookie vi verrà rilasciato.